Consigli e-Commerce

3 e-mail per convertire i carrelli abbandonati in vendite

By Tranchard Roxane on 17 luglio 2020/ Tempo di lettura : 4 minutes

Il 75% degli e-buyer abbandona un carrello. Tuttavia, queste vendite non sono definitivamente perse! Puoi recuperarle grazie alle e-mail di rilancio

Sappi che circa la metà (44%) di questo tipo di e-mail marketing sarà aperta dal destinatario e quasi un terzo (30%) dei click si convertirà in un acquisto (SaleCycle).

Per aiutarti a rilanciare efficacemente i tuoi visitatori, PayPlug e Sendinblue hanno preparato in esclusiva per te una sequenza di e-mail pronte all'uso!

New call-to-action

Ecco alcune buone pratiche da applicare:

 

Invia la tua e-mail al momento giusto

Per rilanciare un potenziale cliente che ha abbandonato il carrello, il timing è fondamentale. 

Le e-mail inviate 20 minuti dopo l'abbandono del carrello ottengono un tasso di conversione medio del 5,2%, quelle inviate un'ora dopo 4,5% e il tasso scende al 2,6% per le e-mail inviate dopo 24 ore (SaleCycle).

Ti consigliamo, quindi, di inviare una prima e-mail al potenziale cliente entro 30 minuti dall'abbandono del carrello. Successivamente, se non ha ancora finalizzato l'acquisto, potrai rilanciarlo di nuovo. 

Sappi che è possibile impostare un sistema di rilancio automatico grazie ad una soluzione di e-mail marketing come Sendinblue, in tal modo potrai recuperare le vendite senza fatica!

 

Scegli bene l'oggetto delle e-mail

Affinché la tua e-mail possa spiccare tra le decine di e-mail che i tuoi acquirenti ricevono ogni giorno, devi attirare l'attenzione sin dall'oggetto: 

  • Vai dritto al punto: oggetti come “Non dimenticare il tuo carrello!” o “I tuoi acquisti ti aspettano” sono chiari ed efficienti. Il cliente saprà cosa aspettarsi una volta aperta l'e-mail. 
  • Stimola la curiosità: puoi attirare l'attenzione degli utenti di Internet con oggetti del tipo “C'è qualcosa che non va?”, “Siamo stati disconnessi…”, ecc. Sii originale e lascia trasparire la personalità del tuo brand! 

Allo stesso tempo, assicurati che la tua società sia identificabile, sia dal nome del mittente che dall'oggetto. 

 

Offri uno sconto

Secondo uno studio del Baymard Institute, i costi di spedizione e le tasse sarebbero all'origine dell'abbandono del 50% dei carrelli!

Per incoraggiare il cliente a finalizzare un acquisto online, ti consigliamo di proporre uno sconto nella tua seconda e-mail di rilancio. 

Puoi offrire le spese di consegna o inviare un codice sconto personalizzato. Non esitare a creare un senso d'urgenza: ad esempio, precisando che la promozione è valida solo per 48 ore. 

E-mail di rilancio

E-mail di rilancio del negozio online BabyChicStore

 

Prenditi cura dei tuoi CTA

In linea generale, è consigliabile associare un'e-mail ad un obiettivo, e quindi invogliare l'utente ad eseguire un'azione specifica. Per esempio: "Finalizza il tuo ordine", "Ritrova il tuo carrello"…

Privilegia i pulsanti CSS ai collegamenti ipertestuali per mettere in evidenza la tua chiamata all'azione. Secondo uno studio di Digital Marketer, le e-mail di rilancio che contengono pulsanti CTA hanno il 22% di probabilità in più di essere cliccate rispetto a quelle che prevedono un semplice link.

Carrello abandonato

E-mail di rilancio del negozio online Goa Goa

Astuzia bonus: invece di reindirizzare l'acquirente al carrello, perché non offrirgli la possibilità di pagare il suo ordine con un click? Grazie a PayPlug, puoi generare dei link di pagamento e inserirli direttamente nelle tue e-mail di rilancio.

In questo modo il cliente sarà reindirizzato ad una pagina di pagamento sicura, grazie alla quale dovrà semplicemente inserire i dati bancari per finalizzare l'acquisto!

 

Utilizza modelli di e-mail chiavi in mano

Per applicare al meglio questi consigli, niente di meglio di esempi concreti! Sendinblue e PayPlug ti propongono una sequenza di e-mail pronte all'uso per rilanciare efficacemente i carrelli abbandonati.

Basta copiare e incollare i testi nella tua soluzione di e-mail marketing (Sendinblue, ad esempio) e personalizzare i campi tra virgolette per adattare i contenuti al tuo negozio online. 

Download della sequenza

Sei pronto/a per realizzare nuove vendite grazie alle e-mail di rilancio! Se desideri scoprire altre tecniche per ridurre l'abbandono del carrello e migliorare il tuo tasso di conversione, ti proponiamo un libro bianco sull'argomento

Post tagged: Consigli e-Commerce

0 comment

New call-to-action

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER